Lombardia, De Corato: Pd tace su abusi edilizi dei nomadi nel Pasm

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 4 mag. (askanews) - "Mi chiedo perché" rappresentanti del Pd nel Consiglio regionale della Lombardia "non si siano mai indignati per le edificazioni abusive delle famiglie nomadi dentro il Parco agricolo Sud come le oltre 20 villette con piscina a Cusago, il campo di via Martirano o via Vaiano Valle. Aree, all'interno del parco, violentate da rifiuti e da costruzioni abusive". Lo ha scritto in una nota l'assessore regionale lombardo alla sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, in merito alle dichiarazioni del vice presidente del Consiglio regionale del Pd Borghetti e del consigliere Pd Piloni sulla calendarizzazione in commissione agricoltura del progetto di legge 218 sulle modifiche alla governance del Parco Agricolo Sud Milano.

"Oggi il Pd si erge a paladino contro la sburocratizzazione, e parla di colpo di mano in merito al progetto di legge delle modifiche alla governance del Parco Agricolo Sud Milano, pensando che dietro alla presunta esautorazione dei sindaci si celino altri interessi. Il leitmotiv che per avere il Pnrr bisogna iniziare a sburocratizzare vale solo a Roma, in Lombardia, invece, bisogna sempre fare dietrologia" ha osservato l'assessore e esponente di Fdi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli