Lombardia: csx, 'completato lavoro sulle priorità condivise per il programma di Majorino'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 17 nov. (Adnkronos) – "Le forze politiche e civiche di centrosinistra, ambientaliste e liberal-democratiche, che in questi mesi hanno lavorato alla costruzione della coalizione per l’alternativa alla Giunta Fontana, si sono riunite completando il lavoro sulle priorità programmatiche condivise, che verranno offerte quale contributo alla stesura del programma del candidato presidente". Lo si legge in una nota congiunta diffusa al termine di una riunione di coalizione che si è tenuta nel pomeriggio di oggi, a cui hanno preso parte i rappresentanti del centrosinistra, al termine della quale è stata ufficializzata la scelta di Pierfrancesco Majorino come candidato alla presidenza della Regione Lombardia.

La scelta dell'europarlamentare dem ha incontrato la piena soddisfazione di Sinistra Italiana: "Il suo profilo -spiegano- corrisponde alle caratteristiche di una figura nettamente differente per storia, posizioni e credibilità a quelle di Attilio Fontana e Letizia Moratti espresse nel campo del centrodestra. Ora è il momento di stringere il confronto programmatico sul quale si era lavorato in comune accordo anche con il M5s fino a luglio e definire la piattaforma". La scelta di Majorino rappresenta quindi "un punto di convergenza da cui iniziare il confronto programmatico sia all'interno che all'esterno della coalizione. Si tratta di una svolta unitaria che apre verso il campo largo".

Più cauta la posizione di +Europa, che ha espresso il proprio appoggio alla candidatura di Majorino, ma "riferita a una coalizione che, come oggi, non comprende il M5s".