Lombardia, da Protezione civile nazionale 2,5 mln a Lombardia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 31 mag. (askanews) - Il capo Dipartimento nazionale di Protezione civile ha approvato il piano di ripristino della capacità di risposta alle emergenze che assegna 2,5 milioni di euro alla Regione Lombardia per i gruppi di volontari di tutte le province del territorio (di cui 537.684,44 euro in capo a Regione Lombardia). Il provvedimento punta all'avvio degli interventi volti al reintegro delle attrezzature e dei mezzi impiegati dai gruppi volontari di Protezione civile nell'ambito dell'emergenza legata al Covid-19.

"Ricordo che a seguito dell'emergenza pandemica - ha commentato in una nota l'assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni - la Protezione civile lombarda ha impiegato in modo massiccio e continuativo tutte le dotazioni in proprio possesso per supportare la lotta al Covid-19 . Proprio per questo motivo, si è evidenziata la necessità di proseguire l'attività di implementazione e ammodernamento delle dotazioni dei volontari, dimostrando grande attenzione nei confronti del sistema di volontariato regionale. Impegno che proseguirà attraverso l'attuazione di nuove misure finanziarie rivolte ai gruppi di volontari".

"Regione Lombardia - ha concluso l'assessore - che ha seguito tutta la fase istruttoria inerente alla documentazione dei mezzi e attrezzature impiegati dalle organizzazioni di volontariato interessate da inviare al Dipartimento, si occuperà di monitorare i passaggi successivi per garantire la distribuzione delle risorse ai soggetti beneficiari".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli