Lombardia, deroghe a stop auto più inquinanti se con scatola.. -2-

Asa

Milano, 30 lug. (askanews) - "Migliorare la qualità dell'aria - ha commentato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante la presentazione del provvedimento - è sempre stata una delle priorità della mia amministrazione. Stiamo cercando di fare tutto il possibile anche per fronteggiare i rilevi dell'Unione europea, per non penalizzare eccessivamente quella fascia di persone che rischia di essere troppo emarginata da certi provvedimenti. Credo che anche in questo ambito stiamo dimostrando serietà e volontà di risolvere i problemi, cercando le soluzioni più adeguate".

"Vogliamo limitare le emissioni - ha aggiunto l'assessore all'Ambiente, Raffaele Cattaneo -, ma senza impedire la mobilità. Alla logica dei divieti e delle sanzioni preferiamo quella degli incentivi e quella dell'accrescimento della consapevolezza dell'importanza di comportamenti virtuosi di chi si mette in auto. Per questo abbiamo cercato uno strumento diverso e alternativo, che non va a colpire in modo particolare chi non si può permettere il cambio dell'auto". Quianto all'estensione dell'Area B, provvedimento del Comune di Milano, Cattaneo ha ricordato che "per legge, i Comuni che lo ritengono possono prevedere misure più ristrettive, mentre noi pensiamo che si possa superare le logiche come quella di Area B. In ogni caso, stiamo dialogando con Milano, per condividere azioni congiunte che vadano oltre i confini locali".