Lombardia: domani al Pirellone i vincitori del concorso musicale 'Lombardia è Musica'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 7 giu.(Adnkronos) – Domani, martedì 8 giugno alle ore 12.30, al termine della seduta mattutina di Consiglio, l’Aula consiliare della Regione Lombardia ospiterà Sofia Manvati del conservatorio Monteverdi di Cremona e Edoardo Josef Mossali del conservatorio Donizetti di Bergamo. I due musicisti sono i vincitori della prima edizione del concorso musicale 'Lombardia è musica', istituito con legge regionale per scoprire e valorizzare i giovani talenti degli otto conservatori e istituti di studi musicali parificati della Lombardia. Dopo il saluto istituzionale del vice presidente Carlo Borghetti, Sofia Manvati si esibirà davanti ai consiglieri in un brano al violino.

"Il concorso -spiega il vice presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Carlo Borghetti- è alla sua prima edizione e vede sul palco l’alternarsi dei più bravi studenti dei nostri prestigiosi conservatori: l’augurio è che la nostra iniziativa possa aiutarli in una carriera di successo a beneficio di tutta la comunità lombarda che potrà godere della loro musica".

Il bando della seconda edizione del premio è già aperto ed è dedicato agli strumenti a fiato (riferita alla sola sezione legni) e a quelli a pizzico (chitarra, mandolino, arpa, clavicembalo). Ai vincitori di ogni sezione sarà assegnato il premio di cinque mila euro, tre mila euro sono per i secondi classificati e due mila per chi arriva al terzo posto. Agli altri finalisti verrà assegnato un riconoscimento di 800 euro per essersi classificati tra i migliori giovani musicisti lombardi. Le audizioni degli studenti che saranno selezionati dai conservatori nei prossimi mesi sono in programma nell’autunno 2021 a Palazzo Pirelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli