Lombardia, domani Fontana e Moratti aprono i lavori del Pirellone

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 1 feb. (askanews) - Saranno Attilio Fontana e Letizia Moratti ad aprire i lavori del Consiglio regionale della Lombardia, in agenda domani 2 febbraio alle 10 al Pirellone. Presidente e vicepresidente riferiranno ai consiglieri sul crono programma della campagna vaccinale anti-Covid in Regione, ripercorrendo la roadmap già tracciata la scorsa settimana da Moratti in commissione Sanità. Dopo il dibattito i lavori proseguiranno con la discussione della mozione di sfiducia al presidente Fontana che è stata presentata da 30 consiglieri dei gruppi di opposizione (M5S, Lombardi Civici Europeisti, Misto, PD e +Europa).

Terminato il voto, sul quale non sono attese sorprese, si passerà alle interrogazioni a risposta immediata e alle interpellanze, per poi chiudere con la discussione delle otto mozioni in agenda. Tra queste si segnalano quelle sulla "mancata trasparenza dati COVID" e sul "risarcimento dei danni causati alle attività commerciali dall'erronea istituzione della zona rossa in Lombardia" che sono state presentate entrambe dalle opposizioni. A firma del consigliere Michele Usuelli di +Europa-Radicali una mozione di "sostegno alla risoluzione del Parlamento Europeo per la liberazione immediata e incondizionata di Alexei Navalny", l'attivista russo arrestato il 17 gennaio.