Lombardia: esenzioni ticket sanitario prorogate a 30 giugno

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 30 mar. (Adnkronos) – Le esenzioni per patologie croniche e invalidanti, e per reddito, incluse le E30 e le E40 sono prorogate al 30 giugno. Questo il contenuto di due delibere approvate dalla giunta della Lombardia su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti. Si tratta di esenzioni in genere attribuite e rinnovate automaticamente ai cittadini e per le quali, laddove necessario, è prevista un'autocertificazione.

"Dopo il rinvio al 31 marzo – spiega Letizia Moratti – abbiamo adottato questa ulteriore misura al fine di evitare disagi ai cittadini. Da una lato infatti si pone la necessità di limitare l'affluenza negli ambulatori specialistici di pazienti con malattie croniche per ridurre il rischio d'infezione da Covid-19. Dall'altro occorre dare tempo alle Ats di porre in essere le procedure per i rinnovi automatici previsti dalla normativa regionale".

Le Ats per territorio di competenza dovranno nel frattempo avviare una campagna di sensibilizzazione verso i cittadini interessanti al rinnovo delle esenzioni per reddito, al fine di garantire il rispetto della scadenza del 30 giugno, e minimizzare i rischi di perdita del beneficio. Inoltre sono tenute a verificare lle esenzioni per le patologie che non hanno i criteri per essere rinnovate automaticamente, secondo le modalità previste dalla normativa, così da valutare gli effetti legati alle difficoltà di accesso delle prestazioni. Contestualmente la delibera invita i potenziali beneficiari a presentare, sempre entro il 30 giugno, le autocertificazioni per ottenere le esenzioni per l'esercizio 2021.