Lombardia, Fontana: legalità deve convivere con rapidità procedure

Red-Asa

Milano, 12 nov. (askanews) - Per il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, è necessario riformare il codice degli appalti con l'obiettivo di far convivere legalità e tempi rapidi per le pratiche. Lo ha scritto in una nota dopo aver partecipato alla sessione mattutina dei lavori della 'Giornata della trasparenza' in svolgimento a Milano, a palazzo Lombardia. "Si tratta - ha dichiarato - di un tema importante. I tempi che il codice degli appalti comporta per l'applicazione di tutti i passaggi sono tempi oggettivamente lunghi. L'obiettivo è far coesistere la rapidità nello svolgimento delle procedure con il rispetto dei principi di legalità e trasparenza".

"Tempi brevi, semplificazione e controlli efficaci - ha detto in apertura il presidente Fontana - con alla base i principi di legalità e correttezza. Sono queste le formule per una Pubblica Amministrazione efficiente e trasparente, formule che Regione Lombardia segue convintamente". "All'inizio di questa legislatura - ha concluso Fontana - erano tre gli organismi dedicati ai controlli. Adesso abbiamo deciso di istituirne uno solo costituito da persone di grandissimo valore che si dedicano a tempo pieno alle valutazioni, all'esame ed ai controlli su ogni aspetto della nostra Regione e delle nostre società".