Lombardia, Fontana ottimista: "Zona bianca e dati incoraggianti"

·1 minuto per la lettura
lombardia zona bianca fontana
lombardia zona bianca fontana

Il presidente della Lombardia Attilio Fontana annuncia che la regione si trova ancora in zona bianca, ma si attendono le prossime settimane per verificare i dati, alla luce del ritorno a scuola in presenza.

Lombardia, Fontana: “Zona bianca, attendiamo dati dopo ritorno a scuola”

La Lombardia si conferma in zona bianca e a rischio basso”: l’annuncio arriva dal presidente di regione Attilio Fontana, che sui social parla anche di “dati confortanti dal monitoraggio settimanale della Cabina di Iss e Ministero della Salute”. In seguito però Fontana spiega come i dati saranno determinanti nelle prossime settimane, alla luce del ritorno a scuola in presenza.

Lombardia, Fontana: “Zona bianca da tre mesi”

Attilio Fontana entra nel merito della situazione covid in regione: “Il tasso di occupazione dei ricoveri in area medica di un punto percentuale, dal 7 al 6 per cento, e l’incidenza sui 100 mila abitanti che da 30 passa a 26“.

Nel complesso per il governatore lombardo, la situazione è incoraggiante: “Resta invece stabile rispetto a sette giorni fa il dato delle terapie intensive, fermo al 4 per cento. Sono numeri incoraggianti che fanno ben sperare, visto e considerato che questo trend si mantiene nella nostra regione da oltre tre mesi”.

Lombardia, Fontana: “Zona bianca, in attesa della scuola, ma dati sono confortanti”

Come già scritto nel paragrafo precedente, Attilio Fontana ora aspetta solo l’aggiornamento dei dati nelle prossime settimane, alla luce del ritorno a scuola in presenza, tema che lo scorso anno aveva influito molto sulla seconda ondata del virus.

Le prossime settimane saranno determinanti per avere conferme ancora più solide, ma questi primi segnali infondono fiducia, così si limita a dichiarare Fontana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli