Lombardia, Fontana: proficua e solida collaborazione con la Curia

red-fcz

Milano, 28 gen. (askanews) - "La Curia rappresenta, senz'altro, un interlocutore privilegiato col quale è già in essere una proficua e solida collaborazione basata su valori condivisi di dedizione e impegno a favore del prossimo, in altre parole, come ci suggerisce San Paolo, sulla carità come la più grande e nobile di tutte le virtù umane e cristiane". Lo ha sottolineato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, dopo l'intervento dell'arcivescovo di Milano, Mario Delpini, nell'aula del consiglio regionale del Pirellone.

"Dalla nostra profonda e radicata matrice culturale cattolica - ha detto il governatore - dobbiamo trarre l'importanza del dialogo, ristabilire la volontà di incidere sul presente e il coraggio di lasciare un segno per il futuro delle nuove generazioni. Regione Lombardia ha avviato percorsi di condivisione con la Curia e altri soggetti rappresentativi delle comunità religiose del nostro territorio per affrontare le molteplici nuove situazioni che impattano sulla vita dei cittadini lombardi negli ambiti più svariati: dalla sanità, alla scuola, dall'inclusione sociale, alle varie forme di partecipazione alla vita comune".

Fontana si è poi soffermato sull'istituzione della consulta regionale per il dialogo interreligiso, aperta a tutte le comunità più rappresentate in Lombardia. La speranza, ha detto, è che "possa fungere da organismo di confronto nella definizione e attuazione di interventi con riguardo soprattutto ai servizi sociali e sociosanitari, ma anche alle pari opportunità, alla formazione e alle politiche per la famiglia. Il nostro impegno come Regione Lombardia, con il gradito e consueto appoggio della Curia lombarda, sarà orientato anche e soprattutto ai giovani nel supporto alle forme di aggregazione ed apprendimento esperienziale nell'ambito degli oratori lombardi e nel favorire, più in generale, una loro partecipazione attiva alla vita della nostra comunità".