Lombardia: Girelli (Pd), 'contendibile con Fontana in calo e Moratti che non ha numeri'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 24 nov. (Adnkronos) – ''La Lombardia è contendibile da tempo, ma oggi più di ieri. E il centrosinistra può finalmente giocarsi la partita. Se è vero che i sondaggi sono fallaci, perché spesso non hanno azzeccato i numeri, è anche vero che hanno sempre colto l’umore dell’elettorato. Più rilevazioni oggi concordano nell’effettivo crollo di consensi della Lega, che infatti in Lombardia sta perdendo non solo elettori ma anche sodali ed eletti nelle Istituzioni. Lo stesso Fontana è ben al di sotto delle percentuali delle politiche di due mesi fa, segno che anche i lombardi che l’hanno votato anni fa ora non lo voterebbero più. E anche il Terzo Polo che appoggia la Moratti non è competitivo. La stessa vicepresidente, con questi numeri, non può vincere e può solo partecipare sperando di arrivare terza, che significa però non essere nemmeno eletta in Consiglio Regionale''. Così il deputato PD Gianni Girelli.

''Le elezioni, è evidente, saranno una sfida tra Fontana e Majorino, perché la legge elettorale lombarda prefigura la sfida tra i primi due, il terzo non è contemplato. Oggi Fontana può anche essere dato in vantaggio ma è in caduta libera e Majorino sta recuperando consensi, in nome di quel cambiamento che i lombardi meritano dai tempi bui della pandemia. Possiamo e dobbiamo farcela. Dobbiamo allargare il nostro orizzonte. Abbiamo settimane davanti per parlare con i cittadini, per spiegarci, per farci capire, per farci votare. Finalmente inizia la campagna elettorale.