Lombardia, Guidesi: prevedere riapertura definitiva attività sportive

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 apr. (askanews) - "È evidente che questi sostegni non bastano e l'unica via di uscita è prevedere una graduale e definitiva riapertura delle attività utilizzando i protocolli già a suo tempo sviluppati dal ministero della Salute. Pur apprezzando la decisione di buonsenso del governo di iniziare da lunedì 26 aprile ad aprire alcune attività come i centri sportivi, come Regione continueremo a portare avanti la legittima richiesta anche del mondo sportivo di una sempre maggiore e celere programmazione delle riaperture delle attività". A dirlo l'assessore di Regione Lombardia, Guido Guidesi e Antonio Rossi, sottosegretario con delega allo Sport, Olimpiadi 2026 e grandi eventi in occasione dell'annuncio dell'ampliamento dell'iniziativa Credito adesso evolution gestita da Finlombarda al mondo dello sport. Lo strumento finanzia il fabbisogno di capitale circolante di imprese, professionisti anche associati della Lombardia con la concessione di finanziamenti abbinati a contributi in conto interessi e di importo massimo di 70.000 euro. Oltre a questa iniziativa, sono state introdotte modifiche che riguardano la misura 'Credito PPP' che finanzia gli investimenti per la realizzazione di opere e servizi pubblici di imprese aggiudicatarie di concessioni e contratti di partenariato pubblico privato tramite finanziamento in pool da parte di Finlombarda e degli Istituti di credito convenzionati. In questo caso è prevista la riduzione dell'importo minimo del finanziamento da un milione a 500 mila euro e l'ampliamento degli ambiti di intervento alla ristrutturazione oltre che alla realizzazione di opere pubbliche e al rifinanziamento dei debiti contratti dai beneficiari della misura.