Lombardia: Guidesi a Varese premia 76 attività storiche, 'svolgono servizio importante'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 10 nov. (Adnkronos) – Sono 76 le attività storiche in provincia di Varese che hanno ottenuto il riconoscimento da Regione Lombardia nel 2022. Negozi, locali e botteghe artigiane che hanno svolto la propria attività senza interruzioni per un periodo non inferiore a 40 anni. Oggi pomeriggio la consegna a Varese, in occasione di un evento, particolarmente carico di emozioni, tra chi ha ricordato con gli occhi lucidi i genitori che hanno avviato l'attività diversi decenni or sono e chi ha rimarcato con orgoglio il sentimento di appartenenza alla comunità locale e lombarda.

La cerimonia si è tenuta presso Ville Ponti alla presenza dell'assessore regionale allo Sviluppo economico, Guido Guidesi e del presidente della camera di commercio di Varese Fabio Lunghi. Proprio grazie alla collaborazione con gli enti camerali, per la prima volta, su volontà dell'assessore, le cerimonie di consegna dei marchi identificativi stanno avendo luogo in tutti i territori provinciali. Dopo Sondrio, Lodi e Milano (occasione in cui sono state premiate anche le imprese della provincia di Monza e Brianza) è la quarta giornata del tour. In totale sono già state consegnate 185 targhe. Le attività storiche riconosciute nel 2022 in Lombardia sono 456.

"Sono momenti importantissimi per queste persone -ha detto l'assessore Guidesi- e particolarmente emozionati. Dietro a ogni impresa c'è una grande storia, fatta di sacrifici, professionalità, relazioni, coraggio. Vicende che spesso si intrecciano con quelle delle famiglie e dei centri abitati in cui queste realtà sono inserite. Per tutto quello che fanno, per il servizio fondamentale che svolgono per le loro comunità, per la capacità di mantenere occupazione sui territori: questa per noi è un'occasione per dire loro grazie". Inoltre -ha aggiunto Guidesi- sono capaci sia di conservare le tradizioni, sia di rinnovarsi generazione dopo generazione, affrontando ogni giorno numerose sfide. Non da ultimo il caro energia, tema sul quale da tempo abbiamo chiesto dall'Europa un sostegno concreto che andasse oltre agli annunci".