Lombardia, istituita la Giornata regionale per le montagne -2-

Asa

Milano, 3 dic. (askanews) - "In occasione della Giornata Regionale delle Montagne - ha commentato il vice presidente Carlo Borghetti - il Consiglio regionale promuove così iniziative volte a salvaguardare e conservare le risorse naturali e gli ecosistemi delle montagne lombarde e a salvaguardare e diffondere le culture, i saperi, gli stili di vita delle genti dei Comuni montani lombardi, avvalendosi e collaborando con le Comunità Montane, gli Enti locali e le associazioni del territorio, il Club Alpino Italiano Regione Lombardia con le rispettive sezioni e sottosezioni del territorio. Saranno promosse inoltre anche iniziative specifiche con l'Ufficio scolastico regionale, al fine di raggiungere le fasce di età più giovani".

"In questo periodo storico dove è forte la preoccupazione per i cambiamenti climatici, diventa sempre più importante conoscere la montagna e le sue peculiarità - ha evidenziato la vice presidente Francesca Brianza -. Capire la montagna significa comprendere meglio anche il nostro territorio. La proposta di istituire una giornata della montagna va proprio in questa direzione e si prefigge di sensibilizzare le persone e di sostenere tutte le iniziative che valorizzano i nostri monti. Grazie a questo progetto di legge si vuole inoltre porre una grande attenzione sui rifugi che oggi come ieri rimangono un punto di riferimento imprescindibile per chi vive e frequenta la montagna".

Il provvedimento prende spunto dall'iniziativa che lo scorso 12 settembre aveva visto una cordata istituzionale guidata dal presidente Fermi con i consiglieri segretari dell'Ufficio di Presidenza Giovanni Malanchini e Dario Violi salire prima ai 1.906 metri della Malga Demignone ubicata nella località valtellinese di Teglio, e poi al Rifugio Nani Tagliaferri, in Val di Scalve, che con i suoi 2.378 metri è il più alto delle Orobie: una giornata dedicata ad approfondire i temi e le problematiche contenute nel progetto di educazione e sostenibilità "Save the Mountains" promosso dal Cai di Bergamo guidato da Paolo Valoti.