Lombardia, Lega: chiarezza sul futuro della Candy di Brugherio

red-fcz

Milano, 5 nov. (askanews) - Sollecitare la giunta regionale a fare chiarezza sul destino dei lavoratori dello stabilimento Candy di Brugherio, centro industriale della provincia di Monza e Brianza. E' l'obiettivo dell'interrogazione urgente presentata al Pirellone dal consigliere della Lega, Alessandro Corbetta, che osserva: "A pochi giorni dalla scadenza della cassa integrazione straordinaria, prevista per il 10 novembre, non c'è ancora nessuna certezza sul futuro di questa misura a favore dei lavoratori. Questo a fronte dei numerosi incontri che si sono svolti a livello nazionale, tra sindacati e Ministero, e le conseguenti rassicurazioni sulla volontà di tutelare i dipendenti".

Attraverso l'interrogazione urgente, Corbetta chiede alla giunta regionale di chiarire "quali azioni, rapide e certe, intenda intraprendere presso il Ministero competente, al fine di tutelare i lavoratori e giungere a un prolungamento della cassa integrazione straordinaria". Perchè, "stiamo parlando non di numeri ma di persone - sottolinea il consigliere lombardo del Carroccio - ed è necessario che il Ministero trovi una soluzione al più presto, altrimenti il territorio brianzolo dovrà subire l'ennesima emergenza sociale causata dalla crisi economica e dalla conseguente perdita dei livelli occupazionali".

Da Corbetta anche un stoccata contro il governo nazionale "che, come dimostra il caso Ilva, non sta brillando nella difesa del lavoro e delle imprese italiane, batta un colpo e salvaguardi i nostri lavoratori rinnovando le misure di sostegno sociale".