Lombardia, Lega: sbagliato chiudere presidio polizia Seregno

Red-Mch

Milano, 16 gen. (askanews) - "Una decisione che priva Seregno di un presidio fondamentale per la sicurezza dei cittadini". Così il consigliere regionale leghista Alessandro Corbetta e il senatore Emanuele Pellegrini commentano la scelta di eliminare il distaccamento della Polizia Stradale di Seregno, che lunedì 20 gennaio chiuderà definitivamente i battenti.

"Il Comando di Seregno avrebbe dovuto essere mantenuto e potenziato - hanno spiegato gli esponenti leghisti - Con l'ex ministro Salvini e l'ex sottosegretario Nicola Molteni avevamo bloccato il trasferimento durante il governo gialloverde e stavamo lavorando non solo per far rimanere a Seregno gli agenti della Polizia Stradale, ma in prospettiva per elevare il distaccamento a vero e proprio Commissariato di Polizia che avrebbe garantito più sicurezza e servizi ai cittadini del seregnese e alleggerito il lavoro della questura di Monza", hanno aggiunto. "Tutto ciò è stato vanificato dall'operato di questo governo, che non ho trovato altra soluzione che chiudere tutto e trasferire i poliziotti alla Questura di Monza a fare lo stesso lavoro che ora svolgono a Seregno".