In Lombardia luogo per onorare vittime del Covid: l'idea

·1 minuto per la lettura
covid bergamo bosco memoria
covid bergamo bosco memoria

Il prossimo autunno, quando si spera che la pandemia di Covid-19 sia ormai un ricordo, a Bergamo (la città italiana maggiormente colpita nella prima ondata) sorgerà il Bosco della Memoria. Un progetto per ricordare coloro che non ce l’hanno fatta nella lotta contro il virus. L’idea è nata dall’Associazione comuni virtuosi e prenderà forma anche tramite ad una raccolta fondi.

Il bosco della memoria

Il Bosco della Memoria nascerà a Parco della Trucca, a Bergamo. Esso è adiacente all’ospedale Papa Giovanni XXIII, in questo periodo di pandemia è divenuto un simbolo. “L’idea di fondo è quella di creare un luogo vivo, altamente simbolico, capace di accogliere la memoria e al contempo costruire uno spazio di comunità, dove realizzare iniziative culturali, didattiche e ricreative pensate per il mondo della scuola, ma anche per tutti i cittadini che vorranno far crescere il bosco“, hanno spiegato gli esponenti dell’Associazione comuni virtuosi.

È stata dunque lanciata una raccolta fondi per ottenere il denaro necessario a realizzare il progetto. L’idea è quella di piantare 750 nuovi alberi e arbusti. La posa del primo è prevista il 18 marzo 2021. È prevista anche la realizzazione 1300 mq di percorsi pedonali interni alle isole alberate e alcune sedute.