Lombardia, M5s: con dpcm Fontana può applicare lockdown a macchia

Asa
·1 minuto per la lettura

Milano, 4 nov. (askanews) - "Il nuovo dpcm permette a Fontana, e a tutti i governatori regionali, in accordo con il Ministro Speranza, di allentare le misure restrittive in alcune zone della regione, comprese le limitazioni agli spostamenti tra comune e orari aperture di esercizi commerciali". Lo ha scritto in una nota Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5s in Lombardia, secondo il quale il provvedimento del premier "permette a Fontana, e a tutti i governatori regionali, in accordo con il Ministro Speranza, di allentare le misure restrittive in alcune zone della regione". "Anche con la Lombardia in zona rossa Fontana oggi può decidere e chiedere al Ministro della Salute di emanare un'ordinanza sulle zone della regione, a basso contagio, dopo un confronto con i sindaci dei territori". Il governatore lombardo potrà dunque prendere misure differenziate a seconda della gravità della situazione in relazione a numero di contagi, Rt e pressione sugli ospedali. Con questo Dpcm viene messa al centro l'autonomia locale e non sarà più possibile giocare allo scaricabarile con il Governo" ha aggiunto Degli Angeli. "È il giorno delle responsabilità in Lombardia. Bisogna agire e ascoltare i sindaci dei territori e lì dove sarà possibile decretare il livello di attenzione emergenziale. Fontana pretendeva misure uniformi su tutto il territorio nazionale con chiusure che valessero per tutti, il governo, invece, ha agito con razionalità per preservare la salute ed il tessuto economico. A fronte di tutto questo il Governo ha già previsto oltre 5 miliardi di ristori per le categorie produttive più colpite e si lavora già a nuovi sostegni. Fontana non ha più alibi, che agisca" ha concluso il pentastellato.