Lombardia, M5s: dopo richiamo Corte Conti serve riforma Aler Pavia

Red-Asa
·1 minuto per la lettura

Milano, 20 lug. (askanews) - "La Corte dei Conti ancora una volta porta alla luce le criticit nella gestione di Aler Pavia - Lodi (Azienda regionale per l'edilizia residenziale), che sarebbe caratterizzata da un disequilibrio finanziario". Lo ha scritto in una nota il Consigliere regionale del M5S Lombardia Simone Verni commentando la relazione della Sezione di controllo della Corte dei conti della Lombardia presentata durante l'udienza di parificazione del Rendiconto generale della Regione per il 2019. "L'azienda", aggiunge, " gi stata oggetto di un piano di risanamento economico iniziato nel 2015 e ufficialmente concluso a fine 2018: ci nonostante perdurano gli squilibri nei conti. Regione Lombardia a partire dal 2019 fino al 2021 ha gi versato o verser oltre 5 milioni di euro per ripianare il bilancio di ALER, inoltre ha rinunciato alla restituzione di 2,5 milioni di anticipazioni. Soldi dei contribuenti usati senza per al contempo avviare una riforma complessiva della governance dell'azienda per snellirla e renderla pi efficace ed efficiente". "Il settore del diritto alla casa nelle Provincie di Pavia e Lodi molto sensibile perch riguarda migliaia di famiglie spesso fragili per condizioni economiche e presenza di soggetti anziani o disabili. C' bisogno quindi di maggiori investimenti per costruire pi alloggi popolari a fronte di una richiesta in aumento, nonch per manutenere adeguatamente il patrimonio di edilizia residenziale pubblica: una delle proposte del M5S di vincolare almeno l'1% del bilancio regionale a tal fine. Inoltre, c' bisogno di una riforma strutturale di Aler Pavia - Lodi per evitare che in futuro si ripresentino i medesimi problemi finanziari e gestionali", conclude il consigliere del M5S.