Lombardia, M5s: visita domicilio a 450 euro, no business su Covid

Mda
·1 minuto per la lettura

Milano, 16 nov. (askanews) - La notizia riportata da un sito internet secondo cui i pazienti Covid possono chiedere all'Ospedale San Raffaele di Milano una visita specialistica a domicilio a 450 euro "mi lascia sgomento. Come si fa a non pensare, se fosse esattamente come riportato dai media, che c'è chi si arricchisce col Covid?". Così in una nota Luigi Piccirillo, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e membro della III Commissione sanità in Regione Lombardia. Piccirillo ha annunciato un'interrogazione urgente per chiedere ai vertici dell'Assessorato al welfare e alla direzione generale della sanità lombarda, se la "Regione abbia un qualche ruolo in tutta questa vicenda; nel qual caso - scrive il consigliere in una nota - chiederò all'ente istituzionale di sottrarsi e togliere qualsiasi tipo di permesso concesso per un servizio del genere". "Nel tariffario - prosegue - è previsto: visita dominicale, prelievo ematico, radiografia toracica e misura dell'ossometria; se non si vuole una visita a domicilio la si fa a distanza, risparmiando 360 euro. Non si faccia business sul Covid. Occorre concentrarsi per potenziare la sanità pubblica, far crescere i presidi sul territorio e potenziare la cosiddetta medicina di prossimità. L'iniziativa del San Raffaele, se confermata, evidenzia il livello patologico raggiunto dall'offerta sanitaria regionale. Io sono per invertire la rotta".