Lombardia, Mammì(M5s): fondi a disabili e anziani, si riapra tavolo

Red-Asa

Milano, 10 gen. (askanews) - "La Lombardia deve immediatamente riscrivere il piano per la non autosufficienza 2019-2021. È incoerente e crea difficoltà alle persone con disabilità gravi o gravissime". È la richiesta del consigliere regionale lombardo del M5s Gregorio Mammì in un'interrogazione all'assessore regionale al welfare Giulio Gallera, che sarà discussa nel consiglio regionale di martedì 14 gennaio. Per Mammì "va riaperto il tavolo di confronto istituzionale con le associazioni, anche, in sede di commissione".

La nuova delibera regionale, del 23 dicembre scorso, secondo l'esponente pentastellato a fronte di un aumento delle risorse stanziate dal governo peggiora la distribuzione delle risorse alle persone con disabilità. "È esattamente l'opposto di quello che intendiamo per sostegno alla vita indipendente e alle famiglie che assitono quotidianamente e mantengono la persona con disabilita' nel proprio contesto di vita, anche con l'aiuto di caregiver" ha osservato.

A suo parere le modifiche penalizzano sia la persona disabile sia chi se ne prende cura e "sono oltre che inaccettabili dal punto di vista etico, inumane. Mi auguro che l'Assessore Gallera e l'Assessore Bolognini diano prova di maggior sensibilità a questi temi, la delibera sulla non autosufficienza di dicembre non doveva nemmeno essere immaginata" ha concluso.