Lombardia, Moratti: “Il mio progetto va oltre la Regione”

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 nov. (askanews) - "Corro per vincere e vincerò", ma "il mio progetto va oltre la Regione Lombardia, penso sia necessario un progetto diverso che risponda a un elettorato che fa fatica" a riconoscersi nell'attuale offerta politica. Lo ha detto la candidata del terzo polo alle regionali del 2023 in Lombardia, Letizia Moratti, a Otto e mezzo su La7. "Penso a raggruppamento di centro? Assolutamente sì, con tanti compagni di viaggio, penso di poter dare un contributo, null'altro" ha aggiunto.

Quanto al suo passato politico Moratti ha detto di non essere "riconosciuta come attiva nel centrodestra", anche se chiamata più volte "come tecnico" per affrontare "situazioni critiche, non solo dal centrodestra. Ci sono anche stati presidenti del Consiglio di centrosinistra che mi hanno chiesto da fare parte del loro governo e non ho accettato per motivi personali".

Col centrosinistra "di interlocuzioni ne ho avute tante, a livelli molto elevati, nazionali, alcuni leader li ho cercati io, da molti sono stata cercata" ha proseguito riferendosi agli ultimi giorni, dopo la sua uscita dalla Giunta di Attilio Fontana. "Sono stata in quel governo" regionale "per risolvere i problemi della sanità lombarda che da prima del Covid era messa male" ha detto citando, ad esempio, il problema delle liste di attesa. Una situazione di "grave criticità" alla quale è stato fatto fronte con "l'inizio di un percorso" ha concluso.