Lombardia, partito studio nuovo Piano regionale per la disabilità

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 22 ott. (askanews) - Primo incontro, a Palazzo Lombardia, per le Giornate di studio in preparazione del nuovo Piano di Azione Regionale (Par), rivolto alle persone con disabilità. L'iniziativa è stata organizzata dall'assessorato alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari Opportunità di Regione Lombardia presso l'Auditorium Testori. Ai lavori hanno partecipato amministratori, operatori dei servizi e rappresentanti del Terzo settore. Al centro del momento di dialogo e confronto l'accessibilità universale per la piena partecipazione alla vita di comunità.

"Regione Lombardia - ha commentato in una nota l'assessore Alessandra Locatelli - è in prima linea per garantire l'accessibilità universale e una vita autonoma e indipendente come descritto dalla convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità. Oggi più che mai dobbiamo rimettere al centro la persona, garantire pari opportunità nei percorsi educativi, formativi, lavorativi, ma anche di cura e di vita quotidiana attraverso una comunicazione e informazione accessibili".

"È necessario muoversi con determinazione - ha proseguito - anche nelle scelte di azione politica. La giornata di oggi, e quelle programmate nelle prossime settimane, saranno preziose per costruire insieme il nuovo Piano di Azione Regionale sulla disabilità (PAR) di Regione Lombardia, un documento che incide sulle scelte politiche ed amministrative, con esplicito e diretto riferimento alla Convenzione Onu per i diritti delle persone con disabilità e ai suoi principi fondamentali".

Il prossimo convegno si svolgerà il 29 ottobre, sempre all'auditorium Testori, e tratterà il tema dell'inclusione per una vita autonoma e indipendente. Nell'ultima giornata, organizzata il 24 novembre presso l'Auditorium Gaber, a Palazzo Pirelli, si parlerà di benessere, salute e cura per le persone più fragili. Iscrizione e green pass obbligatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli