Lombardia, Pd e M5s vogliono prolungare M2 da Cologno a Vimercate

Red-Asa

Milano, 9 gen. (askanews) - "Metro Cologno-Vimercate, facciamo presto. La Lombardia anticipi il finanziamento per la seconda parte dello studio di fattibilità. Se sarà completo entro il 2020 sarà più facile recuperare risorse per l'infrastruttura anche nell'ambito della programmazione prevista per le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026". È questa, in estrema sintesi, la richiesta congiunta di Pd Lombardia e M5s Lombardia.

Un'interrogazione rivolta al presidente della Lombardia Attilio Fontana, a firma del capogruppo del M5s Lombardia Marco Fumagalli e del capogruppo del Pd Fabio Pizzul, chiede un impegno concreto, "a fronte dell'impegno dei sindaci a rendere disponibile nel mese di febbraio, la quota di competenza per il finanziamento della seconda parte dello studio" di fattibilità".

"Il prolungamento - ha sottolineato Pizzul - della M2 è atteso da anni in un territorio particolarmente provato dal traffico. I Comuni interessati e il Comune di Milano si sono mossi con grande concretezza e tempestività. Regione Lombardia non può far mancare il suo impegno. Non bastano parole, servono atti concreti. Attendere fino al 2022 per finanziare la progettazione equivarrebbe ad affossare definitivamente il prolungamento".

"Regione può e deve attivarsi per anticipare lo studio di fattibilità. Il coordinamento dei sindaci è essenziale, ma la Lombardia può fare immediatamente la sua parte attingendo al fondo di riserva senza attendere la sessione di assestamento di bilancio di luglio che farebbe perdere un altro anno all'attività di programmazione. Sul prolungamento della metro, e in generale sull'ampliamento dell'offerta nel trasporto pubblico, si lascino da parte campanilismi e si lavori congiuntamente per arrivare in tempi rapidi a un risultato nell'interesse di cittadini e territori" ha aggiunto Fumagalli.