Lombardia, Pd: limitare disagi per interruzione Colico-Tirano

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 6 giu. (askanews) - Regione Lombardia intervenga per limitare i disagi causati dall'interruzione della linea ferroviaria Colico-Tirano. A chiederlo, con un'interrogazione depositata oggi, sono il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Fabio Pizzul, e il capodelegazione del Pd in Commissione Trasporti, Gigi Ponti. "Regione Lombardia - affermano i consiglieri dem - ha il compito di controllare le interruzioni delle linee di trasporto pubblico locale. È doveroso quindi che ora si adoperi per ridurre i disagi dei pendolari e dei tanti turisti che la utilizzano nella stagione estiva".

Per questo motivo, secondo gli esponenti del Pd, la Regione innanzitutto deve chiedere a Rfi garanzia sui tempi dei lavori, previsti dal 26 giugno al 9 settembre, ma che potrebbero prolungarsi per la mancanza di materiale sul mercato. La Lombardia deve, inoltre, "rendere noto il piano sostitutivo di bus di linea e esplicitare con quali criteri è stato stilato e mettere in campo azioni di comunicazione capaci di arrivare a pendolari e turisti".

"Chiediamo - hanno concluso Pizzul e Ponti - infine alla Regione di convocare una cabina di regia con Trenord, Rfi, Agenzia del Tpl, Società di trasporto su gomma, Provincia, Comuni, sindacati e associazioni di categoria per monitorare e programmare al meglio le azioni necessarie a limitare i disagi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli