Lombardia: Peluffo (Pd), 'con Moratti Terzo polo si tira fuori da solo, non accettiamo diktat' (2)

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Noi avevamo detto di superare le divisioni, di tener conto della specificità lombarda piuttosto che far prevalere i veti esistenti a livello nazionale e le scelte in solitaria – sottolinea Peluffo – Per costruire un'alternativa a Fontana, bisogna puntare su una coalizione più ampia possibile. E crediamo, soprattutto, che l'offerta politica lombarda debba essere decisa in Lombardia".

Questo vale anche per gli altri potenziali alleati, a partire dal M5S. "Chiamiamo tutti ad esercitare una funzione di autonomia e responsabilità verso gli elettori lombardi. Il nostro appello", mosso dopo l'assemblea regionale di questa mattina, "era rivolto a tutti. Invitiamo anche le altre forze politiche a farlo: siamo disponibili a portare avanti una proposta, assieme, ma senza diktat", mette in chiaro il segretario del Pd lombardo.