Lombardia, Piani a sindacati: dote infanzia sostiene famiglie

Red-Asa

Milano, 20 dic. (askanews) - "Dispiace leggere critiche ingiuste, rispetto ad una misura che sostiene direttamente e concretamente le famiglie nell'acquisto di beni e servizi per i propri figli". Lo ha scritto in una nota l'assessore regionale lombardo alle Politiche per la famiglia e Genitorialità, Silvia Piani, replicando a quanto sostenuto oggi dai sindacati sulla Dote Infanzia.

"Abbiamo sempre garantito momenti di confronto con le rappresentanze sindacali - ha aggiunto l'assessore - acquisendone pareri e suggerimenti preventivi in un'ottica di collaborazione costruttiva. Il confronto è stato garantito anche per la nuova 'Dote infanzia', sebbene su alcuni punti non ci sia stata convergenza".

"Ci siamo mossi nella direzione - ha proseguito Silvia Piani - di allargare ulteriormente la platea dei cittadini che possono accedere alla misura. Tutto ciò senza mai dimenticare che le risorse finanziarie messe a disposizione dai provvedimenti riguardante la fascia di età dai 0 ai 4 anni è stimabile in 55 milioni annui, con azioni come 'Nidi Gratis' e appunto 'Dote infanzia' che sostengono le famiglie lombarde".