Lombardia: Piloni (Pd), 'su emergenza idrica Regione non ha un piano'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 26 mag. (Adnkronos) – “Regione Lombardia non ha mai creduto davvero al problema del cambiamento climatico ed è anche per questo che manca un vero piano di prevenzione e di programmazione e ci troviamo, ancora una volta, ad affrontare l’emergenza in emergenza". A dichiararlo è il consigliere regionale Matteo Piloni, capodelegazione dem in commissione Agricoltura, dove oggi si è svolta, in presenza dell’assessore Fabio Rolfi, un’audizione in merito all’emergenza idrica con i rappresentanti di diverse realtà, tra cui le organizzazioni professionali agricole, i consorzi e Arpa Lombardia.

“Bisogna assolutamente confermare e formalizzare lo stato di crisi e non solo annunciarlo – dice Piloni – e noi, come gruppo Pd, siamo assolutamente pronti a portare il nostro contributo, ma serve la condivisione di tutte le forze politiche per poter costruire una prospettiva duratura nel tempo e non in relazione all’emergenza del momento. Sono anni che si parla di cambiamento climatico, ma ogni volta che abbiamo chiesto a Regione Lombardia di intervenire con un piano serio di prevenzione che affronti queste problematiche a 360 gradi e in maniera permanente, per portare avanti una vera programmazione e accelerare tutte le progettazioni utili a preservazione, migliore utilizzo e accumulo delle risorse idriche – spiega Piloni – questa maggioranza non ci ha voluto credere fino in fondo, bocciando le nostre proposte”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli