Lombardia: Pizzul (Pd), 'perfino Moratti chiede discontinuità, serve cambiamento'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 26 lug.(Adnkronos) – "Tra Letizia Moratti e Attilio Fontana si è aperto un vero duello; mi chiedo come facciano a stare seduti fianco a fianco in giunta regionale". Lo afferma il capogruppo del Pd in Consiglio regionale della Lombardia, Fabio Pizzul, in merito al duello tra il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e la sua vicepresidente, Letizia Moratti, per la leadership del centrodestra alle prossime elezioni regionali.

"Capisco Moratti, chiamata a mettere ordine nei pasticci di una giunta che nei mesi più bui della pandemia diceva di non sbagliarne una e invece non ne azzeccava mezza", dice Pizzul. Ormai "la vicepresidente lo dice senza remore, in questa sfida che non ha precedenti. Le idee e le politiche di Fontana e Moratti sono le stesse, quelle che hanno fatto il male della Lombardia, ma a dividerli è il giudizio sul governo della Regione negli anni della Lega: Fontana rivendica le cose fatte, Moratti invoca discontinuità. Nemmeno la vice di Fontana lo riconfermerebbe presidente". E dunque "è sempre più evidente che in Lombardia serve un cambiamento, ma non è certo Moratti che lo può interpretare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli