Lombardia: Quartapelle (Pd), 'giusto fare le primarie, io non mi candido'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 nov (Adnkronos) – "Io non sono candidata, darò una mano a chi vincerà le primarie che penso sia la scelta giusta per raccogliere entusiasmo e voglia di riscatto intorno alle nostre idee e proposte per contrastare una destra che da troppi anni governa la Lombardia". Lo dice la deputata del Pd Lia Quartapelle a proposito delle prossime elezioni regionali in Lombardia.

Calenda ha lanciato una proposta al Pd, un tavolo con la Moratti e i sindaci lombardi per una verifica su "merito e programmi", che ne pensa? "Se Calenda vuole un confronto sul programma la prima cosa da fare è togliere dal tavolo il nome della Moratti -dice la Quartapelle all'Adnkronos-. Dal nostro punto di vista la priorità di un governo di centrosinistra alla guida della Lombardia sarà rimettere in piedi il sistema di Sanità pubblica territoriale fortemente indebolito dalle politiche di destra di cui fino a giovedì scorso la Moratti era esponente, e non si è mai pentita di nulla".

Per Quartapelle, "un confronto programmatico reale, per noi, parte da questo punto e la presenza della Moratti a quel tavolo rischia di non permettere di discutere il nodo centrale per la rinascita della Lombardia".