Lombardia: Regione finanzia con 3,3 mln progetto monitoraggio pazienti fragili

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 19 mag. (Adnkronos) – Sono stati presentati i risultati del progetto 'Sidera^B', una piattaforma tecnologica di servizi integrata con una serie di strumenti per l'erogazione di attività motorio-cognitive di riabilitazione (applicazioni multimediali e video game), alcuni indossabili, per il monitoraggio dell'attività fisica, ma anche del sonno.

Il progetto 'Sidera^B' (sistema integrato domiciliare e riabilitazione assistita al benessere), è stato finanziato da Regione Lombardia (con risorse por fesr 2014-2020 -asse 1), con un partenariato di elevato livello scientifico e tecnologico, costituito da centri di ricerca (Irccs fondazione don Carlo Gnocchi – onlus, università degli studi di Milano -Bicocca, Liuc – università Cattaneo e Politecnico di Milano), aziende produttrici (Ab medica spa, TenactaGroup spa, Amikosrl, Grifo Multimedia srl), con la collaborazione di fondazione Politecnico. Su 6,3 milioni di euro di investimento complessivo del progetto, Regione Lombardia ha finanziato 3,3 milioni di euro.

"Questi progetti – ha dichiarato Fabrizio Sala, assessore a istruzione, università, ricerca e innovazione di Regione Lombardia – valorizzano la ricerca fatta all'interno delle piccole e medie imprese in collaborazione con università, centri di ricerca e grandi imprese. Noi vogliamo premiare le eccellenze e i contenuti più innovativi e negli accordi per la ricerca abbiamo investito quasi 100 milioni che hanno permesso di attivare investimenti complessivi per oltre 185 milioni. È fondamentale mettere in rete le competenze per innovare nella direzione giusta, quella del futuro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli