Lombardia, Rizzoli: 13,25 mln contro dispersione scolastica Neet

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 6 apr. (askanews) - Regione Lombardia ha approvato un nuovo Avviso nell'ambito dell'implementazione del Piano di attuazione del Programma Garanzia Giovani, rivolto ai giovani NEET (persone che non studiano né lavorano) di età compresa fra i 15 e i 18 anni. L'obiettivo è offrire interventi formativi per il recupero della dispersione scolastica con uno stanziamento di 13,25 milioni di euro. Lo si legge in una nota.

"La pandemia e le conseguenti misure di contenimento della diffusione del virus - ha dichiarato l'assessore alla Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Melania Rizzoli - hanno avuto degli effetti molto negativi nei confronti dei giovani. Pur mantenendosi di molto inferiore alla media nazionale (19% nel 2020), il tasso di NEET dai 15 ai 24 anni su base regionale è passato nell'ultimo anno dal 12,6% al 15,7%. Si stima che un ragazzo su quattro dai 14 ai 18 anni abbandonerà gli studi come effetto dell'isolamento dovuto alla pandemia".

L'iniziativa prevede come primo step l'adesione al Programma Garanzia Giovani tramite il portale nazionale. Dopo aver aderito, il giovane ha 60 giorni di tempo per recarsi da un operatore dei servizi al lavoro per effettuare la presa in carico che potrà avvenire dal 22 aprile fino al 15 dicembre 2022. Dopo un colloquio di orientamento, il giovane è indirizzato ad un'Istituzione Formativa o ad un Istituto Professionale di Stato. Sulla base del percorso concordato, verrà poi inserito in un percorso formativo della durata massima di mille ore.

"La misura consente ai giovani che hanno abbandonato prematuramente il percorso di studi - conclude la titolare della Formazione in Giunta regionale - di usufruire di un pacchetto di ore, finalizzate all'allineamento delle competenze per il successivo inserimento in una classe ordinaria, o per i ragazzi più grandi e adeguatamente preparati, con un background più lungo, di conseguire un titolo di studio".