**Lombardia: Si, 'forze progressiste prendano posizione, Pd incalzi M5s per allearsi'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 11 nov.(Adnkronos) – "Sinistra Italiana Lombardia ritiene che l’attuale situazione comporti una presa di posizione da parte di tutte le forze democratiche e progressiste. Ad oggi, infatti, il panorama politico vede da una parte Italia Viva e Azione in campo con la candidatura di Letizia Moratti, ex vicepresidente di Attilio Fontana, prossimo avversario alle regionali con il centrodestra; dall’altra un M5s, che ha sempre partecipato ai tavoli fin dalla scorsa primavera, ma non si espone definitivamente per la creazione di un’ampia alleanza". Lo si legge in una nota diffusa da Sinistra italiana Lombardia.

"All posto di farsi tentare dalla 'sirena' Letizia Moratti verso un’alleanza spostata verso il Terzo Polo, il Pd dovrebbe spendere tutte le sue energie per incalzare il Movimento 5 Stelle e far di tutto per rendere possibile un’alleanza più ampia possibile -esorta Paolo Matteucci, segretario regionale di Sinistra Italiana-. Invece i pentastellati, presenti ai tavoli fin dall’inizio, dovrebbero prendere una decisione definitiva sul loro ruolo politico in Regione. Finora non c’è nessuna ragione obiettiva che possa impedire loro di fare un passo verso il Partito democratico. Che cosa stanno aspettando? I cittadini lombardi si aspettano che i partiti giochino per vincere non per replicare l’ennesima sconfitta. È giunta l’ora della responsabilità".

"Sinistra Italiana Lombardia -conclude la nota- deciderà insieme a Europa Verde Lombardia, con i quali ci auspichiamo di presentarci con lo stesso simbolo delle politiche, quali condizioni programmatiche di contenuto e di candidatura saranno più adeguate".