Lombardia, Terzi: Vigevano-Malpensa fondamentale, no sabotaggi M5s

Red-Asa
·1 minuto per la lettura

Milano, 29 lug. (askanews) - "Il tentativo di bloccare l'iter della Vigevano-Malpensa è inaccettabile. Le soluzioni progettuali ipotizzate da alcuni gruppi delle opposizioni sono stravaganti e hanno un solo obiettivo: sabotare la realizzazione di un'opera che il territorio attende da tempo. Ancora una volta c'è chi si conferma nemico della Lombardia e del suo sviluppo sostenibile". Lo ha ha scritto in una nota l'assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile della Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi, a proposito dell'arteria che dovrebbe completare l'accessibilità da ovest all'aeroporto internazionale. "L'avvio della procedura approvativa del progetto definitivo per il primo stralcio - ha proseguito Terzi - risale al 2009. Sono trascorsi 11 anni e invece di recuperare i ritardi, non imputabili in alcun modo a Regione, ecco alcuni consiglieri che mettono i bastoni tra le ruote alla superstrada, infrastruttura fondamentale per potenziare l'accessibilità all'aeroporto di Malpensa dal quadrante ovest milanese ed efficientare il sistema viabilistico lombardo anche in vista delle Olimpiadi". "A inizio luglio Regione, attraverso una delibera, ha confermato i pareri regionali favorevoli già espressi nel 2009 e nel 2017. Anas era ripartita con la procedura approvativa, e ora ci troviamo a dover fare i conti con questa posizione ideologica da parte della principale forza di governo: è assurdo. Ci auguriamo poi che Regione non venga esclusa da eventuali vertici con Anas e Ministeri: sarebbe uno sgarbo istituzionale ingiustificabile" ha concluso Terzi.