Lombardia, Usuelli: con sì ad armi in ospedale tutelato Bernardo

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 7 set. (askanews) - "A nulla è servito spiegare che un'arma in ospedale non riduce la tensione dei pazienti. Ci chiediamo se con questa scelta Regione Lombardia voglia tutelare medici e pazienti, o piuttosto il candidato sindaco Luca Bernardo". E' quanto ha dichiarato in una nota il consigliere regionale Michele Usuelli in merito alla bocciatura, oggi, da parte della maggioranza in Regione Lombardia della mozione presentata da +Europa/Radicali dal titolo "Iniziative di contrasto alla detenzione di armi all'interno degli ospedali lombardi al fine di tutelare operatori e pazienti".

Nel luglio scorso, Usuelli aveva accusato il candidato sindaco del centrodestra a Milano, Luca Bernardo, di girare con una pistola all'ospedale Fatebenefratelli dove è primario di Pediatria.

"Oggi il consigliere Massimiliano Bastoni della Lega ha difeso il candidato sindaco Luca Bernardo con 'lealtà e azione' dicendo che il tema non è compito di Regione, la quale però è intervenuta sulla sicurezza in ospedale nella Delibera delle Regole 2019 e con un legge apposita nel 2020" ha proseguito il consigliere di +Europa, aggiungendo che "secondo la DG Welfare di Regione Lombardia, vietare le armi in ospedale esula dal concetto di prevenzione". "Credevo di aver capito male, per cui ho chiesto di nuovo e così è stato ribadito", ha proseguito Usuelli, sottolineando che "a nulla è servito mostrare dati e letteratura, né spiegare che i protocolli e le procedure di riduzione del conflitto tra sanitari e pazienti già esistenti prevedono tecniche di de-escalation della tensione ma mai la detenzione di armi". "A nulla è servito ribadire che la protezione è compito della polizia" ha proseguito, concludendo "abbiamo chiesto che un rappresentante delle forze dell'ordine sia presente al tavolo regionale per la sicurezza in ospedale ma anche questo è stato ritenuto un contributo strumentale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli