L'Oms prevede un aumento dei ricoveri causati da Omicron

·1 minuto per la lettura

AGI - Nonostante sia meno pericoloso delle precedenti varianti del coronavirus, la rapida diffusione di Omicron provochera' "un gran numero di ricoveri" di malati di Covid-19. L'allarme è stato lanciato da un'esperta della filiale europea dell'Organizzazione mondiale della salute, Catherine Smallwood, che ha individuato nei "non vaccinati" i soggetti più esposti al rischio di ospedalizzazione.

"È troppo presto per dire se l'ondata di Omicron sarà più o meno grave di Delta - ha aggiunto l'esponente dell'Oms - anche se i dati preliminari nelle popolazioni che per prime sono state colpite in Europa (Inghilterra, Scozia, Danimarca) mostrano che Omicron sembra avere un minor rischio di ricovero in ospedale rispetto a Delta". (

I dati preliminari, ha aggiunto Smallwood, sono da considerare "con prudenza" poiché per ora i casi osservati riguardano soprattutto popolazioni giovani, in buona salute e in Paesi con elevati tassi di vaccinazione.

"Non abbiamo ancora visto l'impatto di Omicron sui gruppi più vulnerabili, persone anziane che non hanno ancora completato il ciclo vaccinale". Secondo i primi dati, quelli da considerare "con prudenza" secondo l'Oms, Omicron potrebbe essere meno grave fra il 35% e l'80% rispetto a Delta. Non è però ancora stato accertato se la minor gravita' dipende da caratteristiche intrinseche a questo tipo di variante o se e' legata al fatto che le popolazioni colpite sono solitamente in gran parte vaccinate.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli