Londra 2012, giocare in casa aiuta in molti sport, ma non in tutti

LaPresse28 luglio 2012
Londra 2012, giocare in casa aiuta in molti sport, ma non in tutti

New York (New York, Usa), 28 lug. (LaPresse) - Un nuovo rapporto della Goldman Sachs, realizzato da Jose Ursua e Kamakshya Trivedi, rivela che giocare in casa alle Olimpiadi offre davvero molti vantaggi: i Paesi che ospitano i Giochi olimpici tendono a portare a casa più medaglie, anche se ciò non accade in tutti gli sport. "In alcuni casi, il numero di medaglie è aumentato del 50% per i Paesi dove si svolgevano le Olimpiadi", segnalano gli autori dello studio. In passato, i Paesi che ospitavano i Giochi olimpici hanno vinto in media da 1,5 a 3 medaglie in più in ciclismo, ginnastica, vela, nuoto e lotta. Altri sport, tra cui il calcio, la ginnastica ritmica, la pallanuoto non hanno ricevuto altrettanti benefici.

Per quanto riguarda l'impatto finanziario dei Giochi olimpici, è una variabile instabile: le Olimpiadi di Monaco del 1972 e di Montreal del 1976 hanno prodotto notevoli perdite finanziarie, mentre quelle di Los Angeles del 1984, Barcellona del 1992 e di Atlanta del 1996 hanno chiuso con un bilancio più che positivo. Secondo lo studio, non è ancora possibile prevedere l'impatto finanziario dei Giochi di Londra sulla città.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità