Londra 2012: Napolitano, Italia confermi sue grandi tradizioni

(ASCA) - Roma, 28 lug - Due giorni a cinque cerchi per il

nostro Capo dello Stato. Come ai recenti Europei di calcio,

Giorgio Napolitano non ha voluto far mancare il suo supporto

agli atleti italiani impegnati nell'Olimpiade di Londra.

Giovedi' ha incontrato gli azzurri al villaggio olimpico,

dove sono alloggiati la maggior parte degli atleti. ''Ho

trovato bellissima la sistemazione, c'e' gaiezza e

serenita''', ha detto ieri Napolitano durante la visita a

Casa Italia, ''ho visto come si fraternizza con gli spagnoli

e sono anche stato bloccato dagli albanesi che si sentono

quasi italiani''.

Dal presidente l'augurio che i Giochi diano ''la conferma

che l'Italia e' un paese che ha straordinarie risorse e

grandi tradizioni. Naturalmente ha tanti problemi e anche

punti deboli ma e' capace di esprimere energie straordinarie.

Lo sport non e' l'ultimo dei terreni su cui si puo' dar prova

di disporre di queste energie e anche di questa volonta' di

coesione. C'e' spirito nazionale, c'e' senso dell'Italia e

non ci sono distinzioni di nessun genere''. Sullo spirito

degli sportivi si e' soffermato anche il ministro dello

sport, Piero Gnudi, insieme al presidente a Casa Italia. ''Se

uno va al villaggio capisce che cosa vuol dire lo spirito

olimpico. Ci sono tutti questi ragazzi venuti da tutto il

mondo che fraternizzano, che giocano tra di loro, che stanno

assieme'', ha sottolineato Gnudi, fermamente convinto del

valore educativo dello sport. ''Si puo' fare molto se si ha

un progetto di diffusione della pratica sportiva tra i

giovani a lunga scadenza. Non si puo' pensare che in pochi

mesi lo sport possa cambiare il nostro Paese''.

Ricerca

Le notizie del giorno