Londra, centinaia di persone protestano per l'elevato costo della vita

Centinaia di persone hanno protestato a Londra, a causa dell'elevato costo della vita.

I manifestanti si sono radunati davanti alla stazione ferroviaria di King's Cross nella capitale, con in mano striscioni recanti le scritte: "Tassate i ricchi, non attaccate i poveri", "Sostenete gli scioperi" e "Abbiamo tutti bisogno di un aumento di stipendio".

Nella manifestazione, sostenuta da molte organizzazioni non governative e sindacati, sono state osteggiate le politiche economiche del partito conservatore al potere.

David Parry/AP
AP Photo - David Parry/AP

Cresce, dunque, la pressione per la nuova premier britannica, Liz Truss: a poco meno di un mese dal suo insediamento e una settimana dopo la presentazione di una contestatissima normativa in base alla quale ha disposto il taglio delle tasse per i più abbienti, il 51% delle persone intervistate in un recente sondaggio la inviterebbe già alle dimissioni.

La premier ha comunque nuovamente giustificato il controverso programma con cui intenderebbe promuovere la crescita economica nel Regno Unito, che ha causato instabilità nei mercati e ha fatto affondare la sterlina.

L'economia del Paese potrebbe affrontare a breve un'ulteriore flessione, a causa dell'aumento dei tassi di interesse.