Londra, centinaia a nuova veglia per Sarah Everard dopo scontri

·1 minuto per la lettura
Londra, centinaia a nuova veglia per Sarah Everard dopo scontri
Londra, centinaia a nuova veglia per Sarah Everard dopo scontri

Milano, 16 mar. (askanews) – Centinaia di persone hanno partecipato stasera a Londra a una nuova veglia per Sarah Everard, la ragazza rapita e uccisa qualche sera fa mentre tornava a piedi a casa, nonostante la ministra degli Interni si sia espressa contro la manifestazione. Priti Patel ha detto di comprendere la rabbia per l’uccisione della 33enne ma ha invitato i cittadini a non protestare mentre la Gran Bretagna è ancora in lockdown. Patel ha anche detto di aver avviato un’inchiesta su quanto accaduto sabato, a un precedente evento in memoria di Everard, quando agenti di polizia hanno ammanettato e allontanato con la forza diverse donne da una veglia a Clapham, ultimo posto in cui la vittima è stata vista viva.

All’ultima manifestazione la presenza della polizia in Parliament Square, nel cuore della capitale britannica, è stata molto più discreta. Scotland Yard ha ricevuto molte critiche per la gestione della manifestazione di Clapham, ma il capo della polizia, Cressida Dick, ha respinto le richieste di dimissioni.