Londra, condannato medico che abusava di malate di cancro

londra

È stato condannato a tre ergastoli il medico maniaco che a Londra aveva abusato di pazienti malate di cancro. Per lui previsto obbligo della cella minima per 15 anni.

Londra, tre ergastoli per medico maniaco

A Londra è stato condannato il medico-maniaco che aveva abusato di ben 23 pazienti malate terminali di cancro. L’uomo, infatti, in questi anni, avrebbe ingannato pazienti malate e non, consogliando loro pratiche illegali e totalmente inutili dal punto di vista medico, con procedure terapeutiche davvero bizzarre.

Il 50enne Manish Shah, medico di base nella capitale britannica è stato giudicato colpevole dalla corte londinese di Old Bailey di ben 90 episodi di molestie commesse fra il 2009 e il 2013, tra cui compare anche una 15enne e una 22enne. L’uomo sconterà un minimo di 15 anni in cella.

Meaestro dell’inganno

Il giudice estensore nel leggere il verdetto ha rivolto parole forti nei confronti dell’uomo, considerandolo un vero e proprio “maestro dell’inganno“: negli anni in questione, infatti, il medico avrebbe manipolato le sue vittime in preda all’angoscia, invitandole a procedure totalmente illegali e poco conformi alla deontologia medica, come esami intimi del tutto superflui. Tra le vittime del sedicente medico spiccherebbe anche il nome di Angelina Jolie, non coinvolta però come testimone contro il medico.

Ha approfittato della sua posizione di potere per dar sfogo al suo desiderio sessuale e talora di umiliare le donne», ha terminato il giudice estensore nel motivare la sua sentenza per decretare il verdetto finale di condanna.