Londra e Tokyo firmano il primo accordo commerciale post Brexit

·1 minuto per la lettura

AGI - Primo accordo commerciale post-Brexit per il Regno Unito: questa mattina a Tokyo, al termine di negoziati completati "a tempo di record" il mese scorso, è stata firmata formalmente l'intesa di libero scambio con il Giappone valida dal prossimo primo gennaio. Da Tokyo, la ministra britannica per il Commercio Internazionale Liz Truss ha rivendicato "il primo accordo di libero scambio da quando il Regno Unito è tornato ad essere una nazione indipendente nel suo commercio", dicendo che "aveva torto chi diceva che un Regno Unito indipendente non sarebbe stato in grado di raggiungere accordi commerciali o avrebbe avuto bisogno di anni per completarli".

Truss ha firmato con il suo collega giapponese agli Affari esteri, Toshimitsu Motegi, già responsabile dell'Economia, del Commercio e dell'Industria. Il nuovo accordo riduce progressivamente i dazi britannici sull'importazione di automobili giapponesi fino a quando non saranno completamente eliminati entro il 2026, così come previsto anche dall'accordo fra Ue e Giappone, ed eliminerà automaticamente anche altri dazi sui ricambi auto e sui macchinari ferroviari di origine giapponese.

Rispetto all'accordo con Ue, secondo Londra, il Regno Unito ha vantaggi ulteriori in settori come il digitale, i servizi finanziari, l'alimentazione e le industrie creative. Il 99% delle esportazioni britanniche in Giappone sarà esente da dazi.