A Londra proteste dopo gli scontri alla veglia per Sarah Everard

·1 minuto per la lettura
A Londra proteste dopo gli scontri alla veglia per Sarah Everard
A Londra proteste dopo gli scontri alla veglia per Sarah Everard

Milano, 15 mar. (askanews) – Dopo la veglia di sabato per Sarah Everard, Londra torna in piazza. Questa volta non per chiedere strade più sicure per le donne dopo l’omicidio della 33enne, assassinio per cui è sotto accusa un agente, ma per protestare contro la polizia per come ha gestito l’ordine pubblico durante la veglia.

In centinaia sabato si erano dati appuntamento a Clapham Common, l’ultimo posto in cui la vittima è stata vista viva, mentre tornava alle 9 di sera a casa da sola dopo una serata con amici. La manifestazione pacifica ma non autorizzata per le restrizioni a causa del coronavirus è stata bloccata dall’intervento della polizia che ha reagito con durezza, troppa secondo i londinesi scesi in piazza. Ci sono stati momenti di tensione e scontri e diverse donne sono state arrestate.