Longines Global Champions Tour, a Roma successo mondiale

·1 minuto per la lettura
featured 1516293
featured 1516293

Roma, 21 set. (askanews) – Un successo senza precedenti. Capace di affermare la grande equitazione come fenomeno globale e rilanciare l immagine della Capitale come polo sportivo di attrazione mondiale. La sesta edizione appena conclusa del Longines Global Champions Tour di Roma ha registrato numeri record, due weekend memorabili che hanno regalato grandi emozioni al pubblico capitolino accorso numeroso nella nuova, incomparabile cornice del Circo Massimo. L’approdo della “Formula 1 dell Equitazione” nell ovale più antico di Roma ha esaltato i cavalieri in campo e decine di migliaia di appassionati del genere, ma soprattutto regalato un eco mediatica mondiale capace di rilanciare l immagine della Capitale e quella dell’Italia all’estero.

Il sistema gratuito di prenotazione online predisposto per il pubblico per il rispetto dei protocolli anti-covid ha registrato sempre il sold out nelle tribune Grand Stand. Migliaia poi gli spettatori che in totale sicurezza hanno vissuto le emozioni delle gare full day dalle colline, applaudendo gli show e le iniziative nel villaggio allestito intorno all impianto. Più di 1500 le richieste di partecipazione pervenute da giovani cavalieri per il progetto “Future Champions” per vivere da vicino la manifestazione. Significativo anche l incremento dell impatto mediatico (oltre 160 le testate accreditate a Circo Massimo tra radio, tv, agenzie, carta stampata e quotidiani online), con le dirette gdella Global Champions TV distribuita in quasi cento paesi in tutto il mondo, e i 250 mila contatti superatidalla piattaforma televisiva nazionale Premio Live. Successo anche sui social il concorso capitolino ha registrato quasi 2 milioni di impression e oltre un milione di reach.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli