Lopalco: "Da politici servono comportamenti più responsabili"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Matteo Salvini (Photo by Laura Lezza/Getty Images)
Matteo Salvini (Photo by Laura Lezza/Getty Images)

"L'autunno sarà caldissimo, come l'inverno. Il vaccino prima di marzo 2021 sarà difficile averlo. La situazione rispetto a marzo scorso, però, è cambiata, in senso positivo, perché sappiamo come comportarci nei confronti di questo virus. Sappiamo come curare i pazienti. Nei mesi difficili arrivavano spesso in ospedale quando era troppo tardi. Sappiamo come gestire la pressione sul servizio sanitario in modo da non mandarlo in tilt". Così a La Repubblica l'epidemiologo pugliese Pierluigi Lopalco.

VIDEO - Lopalco, mamme devono sapere che possono proteggere meglio i loro bambini vaccinandosi in gravidanza

"La vera scommessa di questi mesi sarà quella. Ma abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti. Dei cittadini, che devono rispettare le regole con mascherine al chiuso e all'aperto se non è possibile rispettare il distanziamento sociale. E dei gesti: il politico che va davanti alle telecamere, in mezzo alla gente, senza mascherina, non solo mette a rischio se stesso e le persone che ha di fronte. Ma soprattutto consegna un messaggio pericolosissimo ai cittadini.

"Se ne può fare a meno - ha aggiunto Lopalco - non trovo giusto che un'eventuale positività di una persona pubblica venga resa pubblica e parta così una sorta di caccia all'untore. Nel caso di Fitto è stato lui a comunicarlo all'esterno, una scelta che capisco e rispetto. Ma non mi piace il clima che si crea. È una questione di privacy. E anche medica: ci sono positivi con cariche virali bassissime, non in grado di infettare. E altri che invece sono contagiosissimi. Abituiamoci al fatto che nei prossimi mesi ci saranno altri casi di persone conosciute con questa infezione. Non serve lanciare allarme, ma fidarsi".

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Coronavirus, cani riconoscono chi è positivo