L'opinione di Cesare Cremonini sui vaccini

·2 minuto per la lettura
cesare cremonini vaccino
cesare cremonini vaccino

Soltanto alcuni giorni fa, aveva condiviso un simpatico video su instagram nel quale si vedevano alcune infermiere e dottoresse accoglierlo cantando i suoi brani più famosi. A una settimana di distanza, la sua riflessione sul vaccino anti-covid

Cesare Cremonini: vaccino “musicale” a Bologna

Con un simpatico video postato su instagram, Cesare Cremonini aveva mostrato ai suoi fan l’accoglienza affettuosa del personale sanitario che nel vederlo arrivare aveva intonato il famoso brano ‘La nuova stella di Broadway”.

La dedica di Cesare Cremonini dopo il vaccino

Accoglienze sanitarie musicali. Forza che usciamo solo tutti insieme!” aveva scritto nella didascalia a corredo del video con tanto di ringraziamento per tutto il personale sanitario e i volontari e citazione di un altra sua famosa canzone ” Per quanta strada c’è ancora da fare”

Probabilmente un modo per sdrammatizzare il clima sempre più teso intorno alla questione vaccinazioni soprattutto in tema di Green Pass ma anche per sensibilizzare i suoi fan sulla necessità di procedere tutti insieme verso un unico obiettivo.

Del resto è proprio la fascia dei più giovani quella per la quale passa veloce il contagio del virus e Cesare Cremonini è sicuramente consapevole di quanto possa essere utile un messaggio di fiducia di un personaggio come lui per i più giovani.

Cesare Cremonini e la sua riflessione sul vaccino

Proprio in questa ottica, l’artista è tornato di nuovo sulla questione postando su twitter una sua riflessione sulla necessità di vaccinarsi. Con un pensiero particolare rivolto alle persone dei paesi più poveri che questa opzione di scelta nemmeno possono permettersela:

“Quello che ho fatto una settimana fa (senza alcuna conseguenza e sintomo) è stato il mio 25esimo vaccino da quando sono nato. Non sarà l’ultimo. I vaccini sono uno straordinario strumento della medicina. Siamo molto fortunati a poterne usufruire, perché mentre noi stiamo ci giocando il futuro ‘per sentito dire’, milioni di persone nel mondo non possono ancora vaccinarsi. Questa forse dovrebbe essere la nostra preoccupazione e il tema di una discussione”

Sotto il post oltre ai commenti favorevoli dei fan anche le interazioni di vari personaggi famosi come a Antonella Clerici, Paola Turci, a Alessandro Cattelan ad Andrea Delogu.

Recentemente anche i Maneskin si sono espressi a favore dei vaccini come strumento indispensabile per la lotta al virus. Al quotidiano La Stampa hanno infatti dichiarato senza mezzi termini:

“Da che parte stiamo? Dalla parte di chi si vuole vaccinare. Non farlo sarebbe da pazzi. Cosa diremmo a un no vax? ‘Ripijate’, torna te stesso in romanesco. Essere contrari a qualcosa senza nessun fondamento scientifico mi sembra da pazzi. Essere contrari al vaccino fa il paio con chi pensa che la terra sia piatta”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli