Lorenzo Baglioni: “Vi spiego la differenziata con una boys band”

·2 minuto per la lettura
featured 1434438
featured 1434438

Roma, 15 lug. (askanews) – Un nuovo modo per spiegare la raccolta differenziata: niente cifre e dati statistici, un messaggio in forma leggera, ma preciso, che arriva sull’onda di una canzone ironica e divertente. È il videoclip “La raccolta differenziata”, che Lorenzo Baglioni ha realizzato insieme ad Alia Servizi Ambientali, il gestore del ciclo integrato dei rifiuti in 58 comuni della Toscana centrale. Il video è stato presentato oggi in anteprima nazionale, nell Auditorium del Ministero della Transizione Ecologica, con la partecipazione dello stesso Ministro Roberto Cingolani.

Il ministro ha spiegato così l’iniziativa: “Un po’ il ritmo della musica un po’ anche la caratterizzazione della band è notevole perché riescono a dare un sacco di informazioni su cose assolutamente non scontate in maniera divertente. Credo che questo tipo di messaggio così strutturato, piacevole, musicale, melodico e anche un po’ rap, raggiunga un audience molto più vasta di quella che possiamo raggiungere noi e anche io personalmente quando cerco di spiegare magari dando anche troppi numeri, delle cose apparentemente semplici ma in realtà molto complesse. Il mio suggerimento è che vada nelle scuole, venga visto, può diventare un piacevole tormentone istruttivo”.

Un progetto, ha sottolineato Cingolani, che una volta sottotitolato potrebbe diventare utile anche all’estero, unendo la tipica creatività italiana a dei contenuti notevoli e importanti per il futuro.

E Lorenzo Baglioni ha rivelato qualche retroscena della produzione del videoclip:

“La cosa poi bella, come spesso mi succede quando posso fare questo genere di cose, è che io sono il primo a essere sensibilizzato: ho imparato un sacco di cose che nons apevo e che ora faccio e me le riuso con gli amici tipo ‘dove si buttano gli scontrini? Nella carta? No, non nella carta!’ E allora è bellissimo…Sono molto contento di questo progetto spero davvero che posa arrivare lontano ma non tanto perché c’è la mia faccia ma perché è un messaggio davvero davvero importante”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli