Lorenzo Fioramonti, chi è il nuovo ministro dell’Istruzione

Lorenzo Fioramonti, chi è il nuovo ministro dell’Istruzione

Lorenzo Fioramonti nasce a Roma nel 1977. Professore ordinario di economia politica presso l’Università di Pretoria e anche direttore del Centro per lo studio dell’innovazione Governance.

Lorenzo Fioramonti

Il nuovo ministro dell’Istruzione Fioramonti è laureato in Storia del pensiero politico ed economico moderno presso la facoltà di Filosofia dell’Università Tor Vergata di Roma, scrivendo una tesi sul ruolo dei diritti di proprietà ed individuali in America e in Europa. Successivamente ha conseguito anche un dottorato di ricerca in Scienze Politiche presso l’Università di Siena.

La sua carriera accademica è lunga e prestigiosa. Professore ordinario di economia politica presso l’Università di Pretoria, è direttore del Centro per lo studio dell’innovazione Governance dello stesso ateneo. Oltre a questo, è membro del Center for Social Investment dell’Università di Heidelberg, della Hertie School of Governance e dell’Università delle Nazioni Unite. Ha collaborato e scritto per le maggiori testate giornalistiche statunitensi (NY Times, The Guardian, Harvard Business Review).

La sua carriera politica ha inizio con il ruolo di assistente parlamentare di Antonio Di Pietro.

Nel gennaio 2018 si candida col Movimento 5 Stelle alle elezioni politiche di marzo 2018, risultando eletto alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Roma-Torre Angela. Lo stesso anno, l’onorevole Fioramonti è stato nominato sottosegretario presso il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca nel Governo Conte.

Il 13 settembre 2018 il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro Marco Bussetti, lo nomina vice ministro all’istruzione, università e ricerca. Il 4 Settembre 2019, sale ancora di grado e viene proposto come ministro dell’Istruzione, università e ricerca nel governo Conte bis.