Lory Del Santo contro Nicolas Vaporidis: "Quel pacchetto di cracker nascosto"

Lory Del Santo
Lory Del Santo

Una volta rientrata in Italia dopo l’esperienza vissuta all’Isola dei Famosi Lory Del Santo si è scagliata contro Nicolas Vaporidis, colpevole secondo lei di aver scatenato una campagna d’odio contro di lei per colpa di un pacchetto di cracker.

Lory Del Santo contro Nicolas Vaporidis

Dopo aver sparato a salve contro Luca Daffrè e gli altri naufraghi dell’Isola dei Famosi, Lory Del Santo se l’è presa anche con Nicolas Vaporidis, colpevole secondo lei di aver scatenato una campagna d’odio contro di lei. I fatti risalgono a quanto, all’inizio della nuova stagione dell’Isola dei Famosi, i naufraghi sono stati portati in un posto sicuro dalla prodzuione dello show a causa di un uragano che si è abbattuto sull’Isola. Lì i naufraghi avrebbero trovato un pacchetto di cracker incustodito e avrebbero deciso di dividerselo. L’unico che non acrebbe accettato la sua parte di cracker sarebbe stato Nicolas Vaporidis, e a tal proposito Lory Del Santo ha dichiarato:

“Dopo parlando con Laura mi ha detto ‘Sai chi è l’unico che non ha preso il cracker? Nicolas! Questo significa che se la storia dovesse uscire sappiamo di chi è la colpa‘. Io dopo, parlando con Nicolas, gli ho riportato questa chiacchierata tranquillizzandolo sul fatto che tanto nessuno ne avrebbe parlato. Questa è stata la frase. Da qui lui ha iniziato contro di me una campagna d’odio ed ha detto a tutti che io sparlavo delle persone. Anche Guendalina, che neanche era entrata in gioco fino a quel momento, dopo ha iniziato a farmi battute sui cracker. Blind e Roberta Morise, che neanche conoscevo prima di questo reality, hanno iniziato ad odiarmi di punto in bianco ed io non capivo perché. Ora lo so: per i racconti di Nicolas”.

I due troveranno il modo di chiarirsi in futuro?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli