Los Angeles, i Maneskin conquistano gli American Music Awards

Un premio dopo l’altro. Il successo dei Maneskin è inarrestabile. La band italiana, giovane glam e irriverente, dopo aver ricevuto la nomination per i Grammy del 2023, ha conquistato gli American Music Awards con la miglior canzone rock dell'anno (Beggin').

In giacca e reggicalze, Damiano, Ethan, Thomas e Victoria sono saliti sul prestigioso palco del Microsoft Theatre di Los Angeles portandosi a casa l'ennesimo riconoscimento internazionale. Dopo aver conquistato le classifiche di tutto il mondo con “Zitti e Buoni” o “I wanna be your Slave” i Maneskin ancora una volta hanno battuto stars di altissimo livello.

In lizza con loro c'erano Foo Fighters ("Love Dies Young"), Imagine Dragons x JID ("Enemy"), Kate Bush ("Running Up That Hill (A Deal With God)") e Red Hot Chili Peppers ("Black Summer"). La band era inoltre candidata in altre tre categorie: miglior artista emergente (Dove Cameron), miglior gruppo (BTS) e miglior artista rock (Machine Gun Kelly).

Agli American Music Awards grande trionfo per Taylor Swift, che si è portata a casa ben sei riconoscimenti (milglior artista, miglior video, miglior artista femminile, miglior album pop, miglior artista femminile country, miglior album country), seguita dai BTS (miglior gruppo, miglior artista k-pop) e da Harry Styles (miglior artista maschile e miglior canzone pop).

Intanto per i Maneskin i prossimi mesi saranno ricchi di appuntamenti e forse di nuovi premi. Il 20 gennaio uscirà infatti il loro nuovo album "Rush" mentre il 5 febbraio sono attesi ai Grammy. Insieme ancora una volta a colossi della musica internazionale, come loro.